Gruppo Storico Roma Aeterna

Comitato di ricerca storica e archeologia


Prof. Mariano Malavolta

Mariano Malavolta. Professore associato già in servizio presso il Dipartimento di Scienze storiche dell’Università di Roma “Tor Vergata”, dove ha insegnato Storia romana fino al 31 ottobre 2014, collaborando inoltre alla Giunta Centrale per gli Studi storici e all’Istituto Italiano per la Storia antica, come autore di contributi per lo più dedicati alla fisionomia amministrativa dello Stato romano, con particolare riguardo al lessico politico e istituzionale e agli esiti storiografici dei principali motivi propagandistici di volta in volta immessi nella produzione culturale fra tarda repubblica e instaurazione del nuovo regime del principato augusteo.

 




Dott.ssa Ilary Sechi

La dottoressa Ilary Sechi è dottore magistrale in Scienze Storiche, titolo conseguito presso l'Università degli Studi di Genova. Amante della storia antica fin dalla tenera età, si occupa in particolar modo del mondo romano; è autrice di diversi articoli in materia e ha maturato esperienza anche in campo archeologico.




Dr. RiccardoFrontoni

(Archeologo)

ARCHEOLOGO SPECIALIZZATO IN RILIEVO E ANALISI TECNICA DEI MONUMENTI ANTICHI, TOPOGRAFO ANTICO.Incarico di Direttore operativo per gli aspetti archeologici nel Parco Archeologico dell’Appia Antica-Santa Maria Nova e Villa dei Quintili, della Soprintendenza Speciale per il Colosseo e l’Area Archeologica Centrale di Roma: -27/02/2017 in corso- Incarico di direttore operativo per gli aspetti archeologici: conduzione scavo dei Carceres del Circo e Xystus nella Villa dei Quintili, con redazione schede Us, documentazione fotografica, sistemazione dei materiali archeologici rinvenuti, nel Magazzino dell’Antiquarium della Villa.Lug. - Dic. 1994 Ha condotto come archeologo, per conto della Soprintendenza per il Lazio, sotto la Supervisione scientifica del Prof. C. F. Giuliani, lo scavo dell’anfiteatro di Tivoli, provvedendo anche alla restituzione grafica delle strutture studiate.Con la dr.ssa Giuliana Galli ci offrono sempre nuove scoperte.